Vi è mai successo di sentirvi male dopo aver ingerito qualcosa di commestibile? Spesso si parla di allergie ed intolleranze alimentari, il più delle volte vengono accomunate come sinonimi. NON è vero.

  • Per intolleranza alimentare ci si riferisce ad una reazione anomala dell’organismo verso una sostanza senza il coinvolgimento del sistema immunitario.
  • Quando si parla di allergia alimentare invece intendiamo una reazione immunologica verso proteine alimentari normalmente tollerate definite allergeni.

Negli ultimi decenni, la nostra vita è migliorata, si è allungata in termini di anni di vita ma anche in termini di qualità di vita per le persone anziane. C’è però da dire che sono aumentate le persone che soffrono sempre di più di allergie alimentari ed altrettanto di intolleranze alimentari.

Vi siete chiesti il perché?

Di sicuro tutto questo è determinato dagli alimenti che ingeriamo quotidianamente. Se in passato si mangiavano prodotti più genuini sotto l’aspetto della qualità, in effetti si mangiavano alimenti che il più delle volte venivano preparate nelle mure domestiche ed in ogni caso a livello molto artigianale. Oggi, al contrario, determinato anche dal cambiamento dello stila di vita, in effetti siamo sempre di più in movimento, gli alimenti che siamo abituati a mangiare sono spesso di bassa qualità e di “dubbia provenienza”. Oggi infatti mangiamo di tutto e di più e non sappiamo dove sia prodotta, quindi i concimi usati, come sono alimentati gli animali, come sia distribuita, etc.

Fate attenzione cosa mangiate quando siete fuori casa. Chiedete sempre il menu con indicati gli ALLERGENI, nel caso SUGGERITE il servizio di FOODMENU – menu digitale in multilingue e con filtro allergeni.

GRAZIE

Rispondi